Farro con frutti di mare alla Viareggia

0
387
views

Incontro sublime e gustosissimo tra la cucina di mare della Versilia, che è una delle più spontanee e insieme profumate d’Italia, e l’entroterra della Garfagnana, dove il farro è un simbolo della comunità. Questa ricetta non ha particolari difficoltà, ma richiede una buona dose di pazienza. Portatela in tavola in una serata invernale, vedrete che la nostalgia del mare farà fluire i ricordi. E la serata avrà molto molto sapore. Non ci sono particolari segreti se non quello di fare molta attenzione a non cuocere troppo e a fuoco troppo violento i pesci.

INGREDIENTI:
300 g di farro
2 spicchi di aglio
200 g di frutti di mare (vongole, muscoli e gamberetti)
¼ di bicchiere di cognac
100 g di pangrattato
2 cucchiai di pomodoro pelato
olio extravergine di oliva
1 ciuffo di prezzemolo tritato
burro q.b.
50 g di burro
sale
1 piccola cipolla
pepe

PER 1 L DI FUMETTO DI PESCE:
300 g di lische di pesce o pescetti da frittura

0,5 l di vino bianco
3 l d’acqua
1 carota
olio extravergine di oliva
1 sedano
sale grosso
1 cipolla
pepe in grani
2 chiodi di garofano

Lavare accuratamente il farro sotto acqua corrente. Preparare per prima cosa il fumetto di pesce, mettendo in una marmitta la carota, il sedano e la cipolla tagliati grossolanamente; fare soffriggere con olio extravergine di oliva per 5 minuti, poi aggiungere le lische di pesce o il pesce di frittura e lasciar cuocere per altri 10 minuti; quindi unire il vino bianco, fare evaporare a fuoco alto e allungare con l’acqua, poi mettere i chiodi di garofano, il pepe in grani e il sale grosso; fare bollire per 30 minuti. Tritare l’aglio e il prezzemolo e soffriggerli in 50 grammi di burro; aggiungere i frutti di mare, bagnare con il cognac. Quando quest’ultimo è ben evaporato unire il farro e fare tostare per circa 10 minuti. Nel frattempo filtrare il fumetto e con esso allungare il farro per portarlo a cottura per circa 25 minuti. Aggiustare di sale e pepe e stenderlo in una pirofila imburrata. Cospargere di pangrattato e fare gratinare per 10 minuti. Servire con olio extravergine di oliva a filo.

Articolo precedentePÂTÉ DI LEPRE
Articolo successivoSagra Del Fusillo A San Potito
Francesco Cocca, consulente per: siti web, marketing, ecommerce, sicurezza informatica. Presidente Ass. Cultura Facile (www.culturafacile.it) - Mangiatipico.it il portale delle tipicità italiane. mangiatipico@gmail.com
CONDIVIDI